Puheriu
 
Visitatore N°

      Libro degli ospiti        Pallagorio Chat           Pallagorio Forum          Barzellette         Scrivimi                                                        

Indietro Home Pallagorio Pallagorio Calcio Madonna del Carmine Vino nel Borgo Musica Popolare Pesca & Utility Artisti Pallagoresi Poesie Barzellette Libro degli Ospiti Scrivimi Eventi a Campi Bisenzio Usanze Forum Chat
Pamping a strappetti
Il pamping a strappetti è una tecnica di pesca tipicamente invernale per pescare le trote sul fondo o sottosponda, richiede canne non piu lunghe di metri 3,80 ad azione di punta. Azione di pesca. L'azione di base prevede una strisciata fatta solo con la canna dal basso verso l'alto nella quale vengono inseriti alcuni strappetti veloci.
Costruzione della lenza ----------->
La tremarella  Attraverso una canna estremamente morbida, vengono trasmesse all'esca delle vibrazioni che accompagnate con un recupero irregolare del mulinello, la fanno avanzare a scatti brevi e velocissimi, rendendola irresistibile.
Costruzione della lenza --------------->
Pesca con la bombarda La pesca con la bombarda può essere praticata durante tutto il corso dell'anno, quando le trote stazionano a grande distanza e notevole profondità, richiede attrezzi molto potenti e di lunghezza fino a metri 4,70, fondamentale in questo caso è il mulinello, che deve essere a bobina conica riempita fino all'orlo di buone dimenzioni e sopratutto di ottima qualità, dovendo supportare una grossa mole di lavoro.
Costruzione della lenza ---------->
Pesca con la penna di pavone  La pesca con la penna di pavone è una tecnica che richiede una strisciata anomala, che si rileva estremamente efficace in laghi di piccole dimenzioni con profondità non elevate e costanti. La costruzione della lenza è abbastanza semplice, gallegiante, torpille, girelle tripla a cui viene legato il terminale con l'amo. E' consigliato l'utilizzo di piombi plastificati per evitare di mettere un salvanodo tra piombo e girella.
Costruzione della lenza ----------->
Accessori Gli accessori rivestono un ruolo fondamentale per una corretta presentazione dell'esca, l'amo va scelto in funzione alla dimenzione dell'esca e deve essere leggere, robusto e nello stesso tempo deve avere un'angolatura tale da impedire che l'innesco scivoli verso la punta. Girella tripla: La girella tripla è un accessoriofondamentale per la costruzione di ogni tipo di lenza per la pesca a striscio, infatti, permette una perfetta rotazione del'esca impedendo che il terminale si attorcigli su se stesso. Torpille: La torpille plastificata con astina, è il piombo ideale per pescare in prossimità del fondo, poichè le probabilità di incaglio sono quasi nulle. Cilindretti: I cilindretti plastificati sono invece la giusta soluzione per la tremarella, in superfice e a mezz'acqua. Amo: L'amo, come detto in precedenza va scelto in funzione alla dimenzione dell'esca e deve essere leggere, robusto e nello stesso tempo deve avere un'angolatura tale da impedire che l'innesco scivoli verso la punta. Un ottimo amo per questo tipo di pesca è il Gamakazu 12038 del numero 6 - 8 .
Esche : Lombrico, camole del miele e kaimano.
L'innesco del kaimano e del lombrico: L'innesco del kaimano avviene come per il lombrico, dall'apice della testa facendo fuoruscire la punta dell'amo poco prima della coda. Il risultato sarà una perfetta rotazione dell'esca in acqua.
L'innesco della camola: Le camole del miele, preferibili quelle selezionate grosse e dure, vanno inescate due alla volta, la prima dall'apice della coda facendo fuoruscire l'amo dalla testa, mentre la seconda dall'apice della testa facendo fuoruscire l'amo poco prima della coda.
Innesco lombrico-camola: Questo innesco è molto valido per la pesca con la penna di pavone. Inneschiamo prima il lombrico facciamo entrare l'amo dall'apice della testa, facciamolo scivolare fino sopra la paletta e tagliamolo all'inizio della curvatura dell'amo, poi inneschiamo una camola dall'apice della testa e la facciamo fuoruscire poco prima della coda. Il risultato sarà una perfetta rotazione dell'esca in acqua con un'esca bicolore molto attrattiva per la trota.
Innesco kaimano-camola: L'innesco avviene allo stesso modo come per il lombrico-camola. questo innesto è molto utile quando le trote sono in attività e le catture sono frequenti, essendo il kaimano un'esca con la corazza molto dura, possiamo fare molte catture con lo stesso innesco.
Consiglio
 Non lasciate nulla al caso, canne, mulinelli, filo, ami, tipo di bombarde e torpille alla fine fanno la diferenza. La scelta del posto è spesso determinante per la nostra battuta di pesca, mentre si pesca è molto importante prestare attenzione a tutto ciò che accade attorno a noi, salti o bollate delle trote ad esempio sono un chiaro segnale della loro attività in superficie e per concludere, un piccolo segreto, l'acqua increspata dal vento è una delle condizioni migliori per insidiare la trota a gala, la sponda da scegliere è quella più battuta dal vento.
Spero di essere stato chiaro e in bocca alla trota.
Fortunato Paletta
Pesca  a Striscio cave e laghetti
Come pescare la trota iridea nelle cave o laghetti
Sicuramente  la pesca a striscio è la tecnica che rende di più, il motivo è uno solo, l'esca è sempre in movimento, perciò stimola l'istinto predatorio della trota. Tutti i pesci percepiscono le vibrazioni attraverso la linea laterale, la rotazione sul proprio asse, i cambi improvvisi di direzione e di velocità sono i meccanismi che inducono la trota ad agredire la nostra esca. In un certo senso possiamo dire che lo striscio combina le caratteristiche dello spinning con il potere attirante delle esche naturali. Le trote sparse in tutta la superficie del lago a gala o in profondità, a secondo delle stagioni possiamo trovarle sotto sponde o molto a largo, nel primo caso le dobbiamo insidiare con tecniche leggere, cioè con dei piombi da 1 a 7 grammi, quando invece stazionano a grande distanza, utilizzeremo piombi che vanno dagli 8 ai 40 grammi, le così dette bombarde .
di Fortunato Paletta